SEI IN > VIVERE ANDRIA > CRONACA
articolo

Spinazzola: sequestrato mezzo milione di euro a coppia di evasori fiscali

1' di lettura
160

di Redazione


I finanzieri della Compagnia di Andria hanno eseguito un sequestro di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre mezzo milione di euro.

Le indagini, delegate dalla Procura di Trani, sono scaturite da una verifica fiscale intrapresa nei confronti di una ditta specializzata nella cura e nella manutenzione del paesaggio intestata ad una donna di Spinazzola ma gestita di fatto dal marito. L’attività investigativa ha fatto emergere condotte evasive “seriali” da parte della coppia, consistite, nel caso specifico, nell’occultamento e nella distruzione della documentazione contabile prevista per tale attività imprenditoriale e nella conseguente totale omissione delle dichiarazioni ai fini delle Imposte sui redditi e sul Valore Aggiunto.

I coniugi pertanto risultavano essere del tutto sconosciuti al fisco nonostante esercitassero una attività commerciale con importanti volumi d’affari. Soltanto dopo complesse indagini di polizia economico finanziaria le Fiamme Gialle andriesi sono riuscite a ricostruire il volume d’affari e la genesi del fatturato. Il sequestro preventivo, disposto anche nella forma “per equivalente” ha permesso di sottrarre alla disponibilità dei due indagati il profitto del reato costituito da denaro contante, conti di deposito, buoni fruttiferi, un immobile e 15 autovetture, anche di prestigiose case automobilistiche.



Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2023 alle 10:26 sul giornale del 30 ottobre 2023 - 160 letture






qrcode