SEI IN > VIVERE ANDRIA > CRONACA
articolo

Maltrattamenti in famiglia e stalking, sequestrati beni per 110 mila euro a sorvegliato speciale

1' di lettura
26

di Redazione


I finanzieri del Comando Provinciale di Barletta hanno eseguito un provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Trani su richiesta della locale procura che ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca di 4 immobili ed una auto di lusso per un valore complessivo di circa euro 110.000 nei confronti di un soggetto colpito da misura di prevenzione della sorveglianza speciale per la violazione del "Codice rosso".

La richiesta di sequestro era stata avanzata dalla Procura a seguito di indagini svolte dal Nucleo di Polizia Economico - Finanziaria della Guardia di Finanza della Provincia BAT, i cui investigatori hanno sviluppato un percorso investigativo mirato a verificare se i soggetti sottoposti a misure di prevenzione personale nel circondario avessero riorganizzato ed incrementato il patrimonio dopo la commissione di delitti contro la persona e di genere. I fatti riguardano un soggetto di Andria, già destinatario di una misura cautelare personale e successivamente sottoposto a misura di prevenzione personale per l’ipotesi di maltrattamenti e atti persecutori contro i familiari, indagato, nel periodo in cui è stato sottoposto al citato provvedimento, per aver omesso le prescritte comunicazioni nella entità e nella composizione in aumento del proprio patrimonio al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Barletta, competente per territorio.



Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2023 alle 17:26 sul giornale del 21 dicembre 2023 - 26 letture






qrcode