SEI IN > VIVERE ANDRIA > CRONACA
articolo

Denunciato "Svuotacantine" abusivo per smaltimento illecito di rifiuti

1' di lettura
88

di Alessandra Carbone
andria@vivere.it


Nell'ambito di una triste vicenda di smaltimento illecito di rifiuti, la polizia locale di Andria ha denunciato un individuo per aver appiccato un incendio dopo aver effettuato un ritiro non autorizzato di masserizie da abitazioni private.

Il fatto, accaduto il 23 marzo 2024, ha visto coinvolte tre donne che hanno chiamato uno "svuotacantine" non autorizzato per liberarsi di alcuni oggetti. Quest'uomo, in totale disprezzo delle norme e dell'ambiente, ha poi appiccato un incendio a tutto il materiale raccolto, causando seri danni e mettendo a rischio la comunità.

Grazie all'attività di monitoraggio della polizia locale, i responsabili sono stati individuati e denunciati alle autorità competenti, garantendo che vengano presi i dovuti provvedimenti legali.

In questo contesto, desideriamo ribadire l'importanza del rispetto delle norme e dell'ambiente. Rivolgerevi a soggetti e attività autorizzate per lo smaltimento dei rifiuti è fondamentale per evitare situazioni di illegalità e pericolo per la comunità. Un sentito ringraziamento va ai nostri valorosi agenti di polizia locale per il loro costante impegno nel preservare la sicurezza e l'ordine pubblico nella nostra città, così come al sindaco Giovanna Bruno per le attenzioni rivolte a questo argomento e al sostegno fornito alla polizia locale.

Ricordiamo a tutti che il rispetto delle norme è un dovere di ogni cittadino, e che solo attraverso il rispetto delle leggi possiamo garantire un ambiente sicuro e salubre per tutti.

Per Whatsapp iscriversi al canale https://whatsapp.com/channel/0029Vaac9Bg2UPB9Y4GrDV3M.

Per Facebook seguire la pagina https://www.facebook.com/vivereandria.

Per Telegram unirsi al canale https://t.me/vivereandria


Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2024 alle 14:44 sul giornale del 24 aprile 2024 - 88 letture






qrcode