SEI IN > VIVERE ANDRIA > CULTURA
comunicato stampa

Tumori rari: quale futuro?

1' di lettura
50

di Alessandra Carbone
andria@vivere.it


Il "Giovedì del Gino Strada" ospita un convegno di rilievo, organizzato in collaborazione con l'Associazione "Maria Ruggeri OdV", per discutere del "male oscuro" rappresentato dai tumori rari e delle attività di prevenzione, anche attraverso il lavoro di ricerca della Rete nazionale dei tumori rari.

L'appuntamento è fissato per giovedì 2 maggio, con inizio alle ore 18:00, presso l'auditorium del "Gino Strada", situato in viale dei Comuni di Puglia, 4, ad Andria (plesso "Salvemini").

Hanno già confermato la propria partecipazione l'avvocato Giovanna Bruno, sindaco di Andria, e l'avvocato Alessandro Delle Donne, Direttore generale dell'lrccs "Giovanni Paolo II" - Istituto oncologico Bari.

Al loro intervento seguiranno quelli degli illustri relatori: - Dott. Vito Ruggeri, presidente dell'Associazione "Maria Ruggeri OdV", che introdurrà la nascita e le ragioni dell'Associazione "Maria Ruggeri";
- Dott. Michele Guida, che parlerà dello stato di attuazione della rete nazionale dei tumori rari;
- Dott. Sabino Strippoli, il quale affronterà il tema dell'angiosarcoma e dei tumori rari, illustrando lo stato di avanzamento della ricerca clinica;
- Dott. Sabino Zinni, che discuterà delle aspettative della popolazione per quanto riguarda il sistema sanitario, analizzando le differenze tra servizio pubblico e offerta del privato;
- Prof. Paolo Farina, che esplorerà il mistero della sofferenza e del male, partendo dalla rivolta di Ivan Karamazov fino alle accuse di Simone Weil. L'evento è aperto al pubblico e la cittadinanza è caldamente invitata a partecipare. Come consuetudine, sarà possibile seguire l'evento, in diretta o in differita, sul canale YouTube del "Gino Strada", al seguente link: [Inserire il link completo](https://www.youtube.com/live/hSiZrPtG65s?si=gQNozPARyxdQdQ01)

Per Whatsapp iscriversi al canale https://whatsapp.com/channel/0029Vaac9Bg2UPB9Y4GrDV3M.

Per Facebook seguire la pagina https://www.facebook.com/vivereandria.

Per Telegram unirsi al canale https://t.me/vivereandria


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2024 alle 11:09 sul giornale del 02 maggio 2024 - 50 letture






qrcode